L’organo della Chiesa Parrocchiale di San Francesco – Moncalvo (AT)

L’organo della Chiesa Parrocchiale di San Francesco di Moncalvo (AT) è stato costruito da V. Mascioni di Cuvio (Varese) nel 1942, Op. 570.
Si tratta di uno strumento a trasmissione elettriopneumatica, ubicato in cantoria sopra l’ingresso principale con consolle indipendente collocata in cantoria avente tre manuali di 58 tasti e pedaliera concavo – radiale di 30 pedali.

Registri azionati da placchette poste sopra le tastiere:

I manuale – Grand’Organo

  • Principale 16′

  • Principale 8′

  • Principale 8′

  • Ottava 4′

  • Duodecima 2 2/3’

  • Quintadecima 2′

  • Ripieno 3 file  1 1/3’

  • Ripieno 3 file  1’

  • Flauto 8′

  • Flauto 4′

  • Dulciana 8′

  • Tromba 16′

  • Tromba 8′

  • Clarinetto 8′

  • Clarone 4′

II manuale – Recitativo Espressivo

  • Principale 8′

  • Ottava 4′

  • Ripieno 3 file  2’

  • Bordone 8′

  • Flauto 4′

  • Flauto in XII 2 2/3’

  • Flauto in XV 2’

  • Cornetto 2 file 2 2/3 – 1 3/5’

  • Viola 8’

  • Celeste 8’

  • Oboe 8′

Pedale

  • Contrabbasso 16’

  • Principale 16’

  • Subbasso 16’

  • Basso 8’

  • Principale 8’

  • Bordone 8’

  • Ottava 4’

  • Tromba 16’

  • Tromba 8’

  • Fagotto 8’

  • Clarone 4’

  • Chiarina 4’

Lo strumento disposne delle consuete unioni ed accoppiamenti.

5 combinazioni aggiustabili posti su otto piste.

Pistoni per Ripieno II, Ripieno I, Tutti.

Somiere:  a borsini.

Lo strumento è stato restaurato dalla ditta Mascioni nel 1992.