L’organo della Chiesa Parrocchiale di S. Pietro di Rovereto – Zoagli (GE)

Organo costruito da Nicomede Agati e Fratelli nel 1843 , nº d’opus 322.

Collocato in cantoria sopra l’ingresso principale.

Tastiera collocata “a finestra” di 5 0 tasti (Do1-Fa5) con prima ottava corta.

Pedaliera “a leggìo” di 19 pedali (17+2: Do1-Sol#2 + due pedaliper Terza mano e Tamburo) costantemente unita alla tastiera.

Registri azionati da manette con incastro, poste in due colonne a destra della tastiera:

  • Principale Basso
  • Principale Soprano
  • Principale Basso [IIº]
  • Principale Soprano [IIº]
  • Ottava Bassa
  • Ottava Soprana
  • Decima Quinta
  • Decima Nona
  • Vigesima Seconda
  • Vigesima Sesta
  • Vigesima IX-XXX e XXXIII
  • Cornetto
  • Timpani in Do Sol Re La
  • Contrabassi
  • Cariglione
  • Clarone Basso
  • Corno Inglese
  • Cornetto Chinese
  • Flauto Traverso Sop.ni
  • Viola [B]
  • Corno di Tuba Dolce
  • Voce Umana
  • Flauto in ottava
  • Flagioletto Basso
  • Ottavino Soprano
  • Fagotto Basso
  • Trombe Soprane
  • Bassi d’armonia

Divisione Bassi/Soprani ai tasti Si2-Do3.

Pedaletti a destra della pedaliera per: Combinazione libera alla lombarda e Tiratutti del Ripieno.
Pedaletti frontali per: Uccelliera e Banda militare (gran cassa, campanini e piatti).

Due mantici a cuneo con cinque pieghe esterne collocati a sinistra della cassa e altri quattro a cuneo a destra, tutti alimentati da elettroventilatore; la soffieria è composta da sistema di corde e ruote.

Somiere maestro del tipo “a vento”; altri somieri per Contrabassi, Bassi d’armonia, Principale II bassi e Corno di Tuba Dolce.

Lo strumento è stato restaurato nel 2011 dalla Bottega Organara Dell’Orto & Lanzini di Dormelletto (NO).